Blog: http://giorusselli.ilcannocchiale.it

una vita incredibile....

 


Platone, Socrate, i santi padri delle origini, libri misteriosi ed introvabili, il santo graal, la cabala, Nostradamus, i più grandi pensatori della nostra storia....vi invito ad accantonare per un attimo qualsiasi accesso agnostico alla verità (sebbene io stesso sia un agnostico, convinto sostenitore dell'elitarietà della virtù), e di avvicinarvi per un attimo a questa straordinaria figura, quale è quella di Tiziano Terzani. Devo ammettere di aver avuto qualche difficoltà ad avvicinarmi: quel libro così ben stampato e rilegato, la stessa copertina de "La fine è il mio inizio", il primo libro che ho letto di Terzani, sapevano tanto di letteratura facilona e sbrigativa. Poi una pagina dopo l'altra, ho divorato quel libro, dalle cui pagine riluceva un amore per la vita ed un senso della vita che molto si avvicinano al mio modo. Una cultura antilibresca , antiaccademica, fatta di un confronto vivo e diretto con la vita, fatta di un'esistenza spremuta fino all'ultima goccia, tanto che l'autore arriva a definire il momento della sua morte come un momento sereno e felice.
Il senso è nel non senso, ossia nella vita stessa, nella ricerca smaniosa dell'attimo, lontana dalle ideologie e dai grandi sistemi di pensiero, in un'idea romantica ma senza decadenza.....in quel meraviglioso equilibrio che nasce nella ricerca e nell'attimo vissuto...

Pubblicato il 20/4/2008 alle 10.34 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web